LUIGI DE FILIPPI – JOHN CABOT CHAMBER ORCHESTRA

LUIGI DE FILIPPI – JOHN CABOT CHAMBER ORCHESTRA

30 marzo, 2019

Sabato 6 aprile alle ore 18.00 nella splendida chiesetta San Pietro (Madonna del Riscatto) a Vetralla OperaExtravaganza presenta Luigi De Filippi nella doppia veste di direttore e violino solista del John Cabot Chamber Orchestra.

Programma

Giovanni Bottesini (Andante sostenuto per orchestra d’archi)

Jean-Delphin Alard (“Fantasia sul Trovatore di Giuseppe Verdi, orchestrazione di Luigi De Filippi)

Franz Schubert (Rondo in La Maggiore D 438 per violino solista e orchestra d’archi)

Edward Elgar (Introduzione e Allegro op. 47)

Spiega Luigi De Filippi: “Forse solo in un programma per orchestra d’archi si possono apprezzare appieno i colori e le atmosfere di questa famiglia di strumenti. Mentre nell’orchestra sinfonica quella degli archi è solo una sezione, per quanto la più numerosa, nella compagine dei soli archi emergono sottigliezze e articolazioni dinamiche che costituiscono un linguaggio a sé.

In mano a musicisti del calibro di Giovanni Bottesini ed Edward Elgar, il dialogo dei quattro componenti della famiglia (violino, viola, violoncello e contrabbasso) si fa concertato e complesso, caratterizzato da sonorità che vanno da un imponente “fortissimo” a un etereo e incorporeo “pianissimo”.

A questo effetto di chiaroscuro contribuiscono le parti solistiche, come nel caso del quartetto concertante di Elgar, dove il canto individuale va ad intersecarsi di continuo con le risposte della massa, simile al dialogo tra un attore e il coro nella tragedia greca.

Differente linguaggio è quello dei due brani per violino solista e archi: gioviale e spensierato il Rondò in La maggiore, che Schubert scrisse per il fratello Ferdinand, affascinante e intensa la Fantasia su Trovatore di Delphin Alard, grande didatta e compagno di musica da camera di Frederick Chopin”.

LUIGI DE FILIPPI

Violinista e direttore d’orchestra, Luigi De Filippi ha studiato violino, pianoforte e composizione, mostrando un precoce interesse per il jazz e la musica contemporanea.

Successivamente è apparso come concertmaster in orchestre come il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro La Fenice di Venezia, i Mozart Players di Londra, l’Orchestra Flanders di Anversa. A Londra ha debuttato come direttore con i London Mozart Players, e si è esibito come direttore-solista alla Queen Elizabeth Hall, alla Royal Festival Hall e al Barbican Centre di Londra, al Concertgebouw di Amsterdam, al Palau de la Musica di Barcellona.

Nel 2007 si è esibito come solista all’Auckland Festival (Nuova Zelanda). Ha diretto l’opera di Antonio Salieri “Prima la musica, poi le parole” presso la Minoritenkirche di Vienna, la chiesa per cui Salieri ha scritto tutta la sua musica sacra.

Luigi De Filippi è il violinista del trio di pianoforte Voces Intimae, un ensemble di spicco che ha suonato in tutta Europa, ha fatto tournée negli Stati Uniti e in Cina ed è tra i testimonial culturali ufficiali della Repubblica Italiana. Voces Intimae registra per Challenge Classics: il primo Cd è apparso nel 2011, con due trii di Robert Schumann, e ha vinto la “Period instrument choice” di BBC Radio 3 e “Cd of the month” dalla rivista italiana “Suonare”; un secondo Schumann Cd è atteso per la fine del 2014, basato su altri due trii di Robert insieme al trio di Clara Schumann. Nel 2013 Challenge ha pubblicato i trii per pianoforte di Théodore Gouvy. Voces Intimae ha anche registrato tre CD per l’etichetta Symphonia: i trii di Schubert e Mendelssohn e una selezione di Fantasie basata sulle opere di Vincenzo Bellini; nel 2004 la Warner Classics ha pubblicato un doppio CD dei trii completi di Johann Nepomuk Hummel, che è stato eletto “CD dell’anno” per il 2006 da BBC Radio 3.

De Filippi è il direttore musicale del Da Ponte Ensemble: con il DPE ha inciso La Diana Schernita di Giacinto Cornachioli del 1629, per l’etichetta Bongiovanni. Nel 2012 un CD di rari pezzi di Ruggero Leoncavallo, Brise de mer, e nel 2013 una selezione di Fantasie per violino e orchestra intitolata “Il Violino e l’opera – Hommage à Verdi”, sono stati pubblicati dall’etichetta Mediterranea Classica. Luigi ha preso parte alla prima incisione di musica del filosofo Friedrich Nietzsche, per l’etichetta Edipan; Per Warner – Fonit ha registrato alcune musiche orchestrali di Francesco Saverio Mercadante; per Gold & Lebet il violino Fantasie di Delphin Alard su cinque opere di Giuseppe Verdi. Nel 2012 un CD di sonate di Giuseppe Tartini per violino solo è stato pubblicato da Challenge Classics. Luigi è anche apparso in trasmissioni televisive e radiofoniche, apparendo in sei programmi di musica contemporanea per la televisione italiana, e in programmi radiofonici per BBC Radio 3 e RAI Radio 3, con esibizioni dal vivo e interviste. (info: www.luigidefilippi.net)

JOHN CABOT CHAMBER ORCHESTRA

Violini I Letizia Pisana*, Amira Al Habash, Elena de Stabile, Carla Felli, Halyna Kozinina, Regina Krieger, Chiara Pontecorvo, Nicola Saraceno, Philip Sutton

Violini II Veronica Giuffrè*, Peter Flaccus, Angelo Gaetani, Sabine Langweg, Marianna Marinelli, Giulia Pacetto, Jayne Sisterson, Giacomo Trivellone

Viole Matthias Auf der Maur*, Enrica Lausdei, Giovanni Mancini, Elin Wedlund,

Violoncelli Adriano Ancarani*, Claire Challeat, Angelo Procino, Giuseppe Usai

Contrabbassi Franco Fraioli*, Daniele Lausdei

Torna alla pagina Notizie

Design e sviluppo sito web: Raggiorama.